Sara’s Timballini al profumo romanesco :: Crepes, Artichokes and Burrata Cheese

APPETIBILIS.net

Sara’s Timballini Recipe …

Il timballo abruzzese è un piatto che ricorda le lasagne bolognesi, perché si compone di vari strati di crespelle, intervallate da un condimento a base di ragù e carciofi.
Il timballo è tipicamente abruzzese, nello specifico della provincia teramana, tradizionalmente servito come primo nei pranzi festivi – come Natale, Ferragosto, Capodanno e in eventi speciali. È simile alle lasagne, per quanto riguarda la preparazione, ma al posto della sfoglia di pasta all’uovo si usano le crespelle.

View original post 165 altre parole

Seafood Friday :: Alici Marinate

APPETIBILIS.net

Fresh anchovies | Photo ©OrsolaCirielloKogan Fresh anchovies | Photo ©OrsolaCirielloKogan

Anchovies, forage fish for top predators, when salt-cured, are an exceptional flavour-boosting element. When used fresh have a very firm flesh and a delicate, naturally oily flavour.  They belong to the broad category of “pesce azzurro”, (oily fish) rich in healthy omega fatty acids.
Fresh anchovies are a great ingredient for a wholesome and healthy meal.

View original post 159 altre parole

Chiacchiere di Carnevale :: Fried Carnival Pastries

APPETIBILIS.net

Chiacchiere Pastries ⭐ Recipe in EN…

1109_sarascutti_©giuseppemarone Love, Sara 🙂

Le chiacchiere sono croccanti e delicate sfoglie tipiche del periodo di Carnevale e sono chiamate con i nomi diversi a seconda delle regioni di provenienza: chiacchiere e lattughe in Lombardia; cenci e donzelle in Toscana; frappe e sfrappole in Emilia; cròstoli in Trentino; galani e gale in Veneto; bugie in Piemonte; così come rosoni, lasagne, pampuglie, e ancora chiacchiere in Abruzzo.

L’origine delle chiacchiere risale all’epoca romana, in quel periodo venivano fatti dei dolcetti a base di uova e farina chiamati “frictilia”, che venivano fritti nel grasso del maiale. Questo dolce veniva servito alla folla che si recava in strada per festeggiare i “Saturnalia“, e poiché era semplice da preparare se ne potevano fare grande quantità in breve tempo e ad un costo basso. La tradizione dei frictilia è sopravvissuta fino ad oggi, apportando solo piccole modifiche alla ricetta…

View original post 395 altre parole

Venitemi a trovare

Verba Volant

Un mese fa, quasi tutta l’Italia ignorava dove fossero Rigopiano e Farindola. Dal 18 gennaio questi nomi rimbalzano sugli schermi di tutte le testate online, sui titoli dei notiziari e sui social, con frequenza esponenziale. Noi italiani impariamo la geografia del nostro Paese con il dolore. Veniamo a conoscenza di bellissimi luoghi cosiddetti “minori” per lo più quando vengono colpiti da qualche catastrofe, non perché, spinti da curiosità, ci avventuriamo fuori dalle rotte del turismo di massa. La maggioranza degli italiani, prima del 6 maggio del 1976, ignorava l’esistenza di paesi come Gemona, Venzone, Osoppo; prima del disastro del Vajont nessuno o quasi conosceva Longarone; purtroppo si potrebbe andare avanti per molto, perché di ripassi di geografia del dolore continuiamo a farne tanti, troppi.

Ecco, io adesso vorrei che conoscessimo il nostro Paese perché ci piace proprio andarlo a scoprire, ma non perché disgrazie di vario genere portano alla notorietà luoghi poco noti…

View original post 534 altre parole

Lunch Box :: The “Leftover Quiche”

APPETIBILIS.net

The Leftovers Quiche :: #glutenfree #dairyfree | Photo ©MateldaCodagnone The Leftovers Quiche
#glutenfree #dairyfree
Photo ©MateldaCodagnone

Zero-waste attitude is the luxury translation of “non si butta via niente”. Besides being an extremely creative process, zero-waste attitude is economically rewarding and politically correct, provided that the cook is in the right mood. Appetibilis team is always in the right cooking mood, no matter what the fridge contains. Our leftover quiche is made with “schizophrenic” ingredients: rice milk cream, gluten-free puff pastry, peas, for the healthy side; eggs, smoked bacon for the glutton part of our tastebuds. The outcome has been surprisingly good, despite of the heterogeneity of the raw materials. Yours, Lorenza

View original post 114 altre parole

L’Eremo di San Bartolomeo in Legio

APPETIBILIS.net

On the way to the Hermitage… | Photo ©MateldaCodagnone

Dal paese di Roccamorice ci vuole veramente poco per raggiungere l’eremo di San Bartolomeo, sia in termini di tempo che di spazio.
Ma una volta che, lasciata la piana, si scende per il sentiero, ad ogni passo il viandante (che bella questa parola!) avverte distintamente che sta per inoltrarsi in una dimensione assolutamente inedita per i ritmi di vita a cui siamo abituati.

View original post 176 altre parole

Handmade :: Pesche all’alchermes :: Cream Peach Cookies

APPETIBILIS.net

Cream Peach Cookies ⭐ Recipe in EN Click here

1109_sarascutti_©giuseppemarone Love, Sara 🙂

Le pesche all’alchermes sono un classico dolcetto della tradizione italiana. Di origine romagnola, ma diffuse in tutte le regioni italiane, mi ricordano l’infanzia perché presenti un po’ in tutte le feste, dal Natale alla Pasqua e poi alla Festa della mamma.

Sono delle semisfere di biscotto ripiene di crema pasticcera o crema gianduia o marmellata, inzuppate nell’alchermes e poi fatte rotolare nello zucchero per dare quel colore rosa tipico del frutto.

L’alchermes è un liquore molto utilizzato in pasticceria come bagna alcolica, e proprio in Abruzzo è molto usato per la tradizionale “pizza dolce”, il tipico dolce della domenica. Ovvero un dolce composto da strati di pan di spagna inzuppati nell’alchermes e farciti con uno strato di crema al cioccolato e uno strato di crema pasticcera.

La ricetta di queste pesche è proprio quella tradizionale: farina, zucchero, burro…

View original post 167 altre parole